Fondo destinato agli inquilini Morosi Incolpevoli - Anno 2021

Pubblicato il 15 dicembre 2021 • Tributi

La Giunta Regionale della Campania con delibera n.494 del 16/10/2019, pubblicato sul BURC n.68 del 11/11/2019, ha approvato le linee guida per l'accesso al Fondo destinato agli Inquilini Morosi Incolpevoli (D.L.N. 102/2013 convertito, con modificazioni, dalla Legge n.124/2013 art.6, comma 5) e ss.mm.ii. di cui alla Circolare Regione Campania prot.n.558602 del 10.11.2021.

Criteri e requisiti per accedere al contributo
  • avere un reddito ISE non superiore ad € 35.000,00 o un reddito derivante da regolare attività lavorativa con valore ISEE non superiore ad € 26.000,00
  • essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida
  • essere titolare di un contratto di locazione per uso abitativo, regolarmente registrato, relativo ad un immobile non di edilizia residenziale pubblica, (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie Al, A8 e A9)
  • essere residente da almeno un anno, nell'alloggio oggetto della procedura di rilascio
  • essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno Stato appartenente all'Unione Europea oppure nei casi di cittadini non appartenenti all'VE, possiede un regolare titolo di soggiorno ai sensi del testo Unico D.Lgs.n.286 del 25/071998 e.ss.ii.mm.
  • f) che il richiedente o un componente del nucleo familiare, non sia titolare di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione nella provincia di residenza di altro immobile fruibile ed adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare
  • g) che il richiedente pur non essendo destinatario di provvedimenti di sfratto, può presentare autocertificazione nella quale dichiari di aver subito una perdita del proprio reddito ai fini IRPEF superiore al 25 %, certificata attraverso I'ISEE corrente o in alternativa, mediante il confronto tra l'imponibile complessivo derivante dalle dichiarazioni fiscali 202112020; in tali casi, sarà necessario presentare almeno l'intimazione di sfratto.

Documentazione da produrre per accedere al contributo, pena l'esclusione

  • dichiarazione sostitutiva unica, resa e sottoscritta dal richiedente, ai sensi del decreto legislativo 31 marzo 1998 n.109 e ss.mm.ii., debitamente compilata in ogni sua parte per la verifica della situazione economica e patrimoniale del nucleo familiare
  • contratto di locazione regolarmente registrato
  • certificato di residenza storico
  • ogni documentazione idonea a dimostrare il possesso dei requisiti soggettivi e oggettivi
  • stato di famiglia storico
  • dichiarazione ISEE; (per il punto g) è necessario produrre dichiarazione ISEE anche dell'anno precedente oppure le dichiarazioni fiscali degli anni 2020 e 2021

I modelli per presentare l'istanza possono essere ritirati direttamente all'Ufficio Servizi Sociali o presso l'Ufficio Informagiovani o possono essere scaricati dal sito internet comunale.

L'istanza unitamente alla documentazione deve essere presentata all' Ufficio Protocollo del Comune o tramite la seguente pec: protocollo@santamariacv.postecert.it

L'Ufficio Servizi Sociali provvederà ad effettuare i necessari controlli sulla documentazione presentata.

Per eventuali chiarimenti o aiuti in fase di compilazione della domanda gli interessati possono rivolgersi all'Ufficio Servizio Sociali (0823 813403) o all'Ufficio Informagiovani (0823 813160)

Avviso Pubblico

Allegato formato pdf

Determinazione di approvazione dell'avviso pubblico

Allegato formato pdf

Modello domanda

Allegato formato pdf


Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy